Londra, morto a 91 anni Evelyn de Rothschild

Evelyn de Rothschild

E’ morto “tranquillamente a casa”, secondo una nota della famiglia, il finanziere britannico Evelyn de Rothschild, classe 1931, discendente della nota dinastia di banchieri. Figlio di Anthony de Rothschild e Yvonne Cahen d’Anvers, a sua volta discendente della famiglia di banchieri Bischoffsheim, Evelyn de Rotschild lascia la moglie Lynn e i tre figli Jessica, Anthony e David, oltre a due figliastri, Benjamin Forester Stein e John Forester Stein.

Rothschild ha studiato alla Harrow School e all’Università di Cambridge prima di dedicare la sua vita alla banca di famiglia, quando suo padre si ritirò nel 1961. Sir Evelyn è stato amministratore delegato e presidente della banca NM Rothschild and Sons Ltd tra il 1976 e il 2003 ed è stato presidente del quotidiano britannico “The Economist” dal 1972 al 1989. Nel 1989 è stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II, di cui è stato anche consulente finanziario, per i servizi bancari e finanziari svolti nel Paese.

. Sposato tre volte, appassionato di cavalli, sir Evelyn è rimasto però ancor di più impresso nei ricordi della popolazione inglese per le sue attività filantropiche. Con la fondazione Eranda Rothschild, di cui era presidente, e l’ente di beneficenza Elephant Family ha infatti donato decine di milioni di sterline alla ricerca medica, all’istruzione e alle arti.  www.agenzianova.com

 

Articoli recenti