UE, Metsola: “Inviare armi pesanti e carri armati a Ucraina”

Roberta Metsola

La guerra in Ucraina giunge al 226esimo giorno. Il presidente americano Joe Biden invita a non sottovalutare le minacce nucleari di Putin e spiega che per la prima volta dalla crisi di cuba c’è il rischio di un “Armageddon nucleare”. Per la presidente dell’Eurocamera Roberta Metsola la Ue “può fornire armi pesanti e carri armati” all’Ucraina “visto che la Russia ha messo in campo una nuova escalation alla sua invasione”. Intanto Mosca avverte che la creazione di una missione di addestramento militare per l’Ucraina da parte dell’Ue attribuisce di fatto all’Europa un ruolo come parte in causa nel conflitto.

“L’Ucraina necessita di armi pesanti e carri armati. Gli Stati membri possono fornire” le armi “visto che la Russia ha messo in campo una nuova escalation alla sua invasione rendendola più disperata e noi dobbiamo rispondere in maniera proporzionata”. Lo ha detto la presidente dell’Eurocamera Roberta Metsola parlando con i cronisti prima del vertice informale di Praga.

Macron: la Francia darà maggior sostegno militare a Kiev

“Continueremo a supportare l’Ucraina, militarmente e dal punto visto finanziario”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron in conferenza stampa a Praga, spiegando che Parigi “fornirà un maggior sostegno militare”.  tgcom24.mediaset.

 

Articoli recenti