Annessioni Russia, Bergoglio: violano il diritto internazionale

Nancy Pelosi e Bergoglio

CITTÀ DEL VATICANO – “Deploro vivamente la grave situazione creatasi negli ultimi giorni, con ulteriori azioni contrarie ai principi di diritto internazionale. Essa infatti aumenta il rischio di un’escalation nucleare, fino a fare temere conseguenze incontrollabili e catastrofiche a livello mondiale”. Lo ha detto papa Francesco all’Angelus, dedicando oggi alla situazione in Ucraina la sua riflessione prima della preghiera mariana.

“Il mio appello si rivolge innanzitutto al presidente della Federazione Russa, supplicandolo di fermare, anche per amore del suo popolo, questa spirale di violenza e di morte. D’altra parte, addolorato per l’immane sofferenza della popolazione ucraina a seguito dell’aggressione subita, dirigo un altrettanto fiducioso appello al presidente dell’Ucraina ad essere aperto a serie proposte di pace”. (ANSA).

 

Articoli recenti