Burkina Faso, manifestanti appiccano incendio all’ambasciata francese

Burkina faso

Nuovo colpo di stato nel Burkina Faso dove sono stati chiusi i confini a tempo indefinito e sospese tutte le attività politiche. Ibrahim Traore ha annunciato, in un discorso alla televisione nazionale, di aver preso il potere dopo aver destituito, insieme a un gruppo di altri ufficiali, Paul Henri Damiba, sciolto il governo e sospeso la Costituzione e la Carta transitoria, denunciando l‘incapacità di Damiba di combattere gli islamisti, la cui offensiva ha provocato negli ultimi anni la morte di migliaia di persone e almeno due milioni di profughi.

Incendio al complesso dell’ambasciata francese nella capitale del Burkina Faso, Ouagadougou. I manifestanti accusano la Francia di ospitare e proteggere il presidente ad interim Damiba, recentemente estromesso. Si sentono spari vicino all’istituto di lingua francese e alla residenza dell’ambasciatore.

 

Articoli recenti