Borsa: Milano -3% peggiore in Europa

borse europee

MILANO, 23 SET – Resta molto pesante l’andamento delle Borse europee dopo l’avvio di Wall street: Milano nell’ultima seduta prima del voto in un clima molto nervoso e volatile si conferma la peggiore con un calo dell’indice Ftse Mib del 3%, seguita da Londra, Amsterdam e Madrid che oscillano su ribassi superiori ai due punti percentuali. Male anche Parigi e Francoforte che perdono rispettivamente l’1,9% e l’1,8%.

L’onda lunga delle vendite arriva anche a Mosca, che paga le prospettive delle guerra in Ucraina e il rischio di ripercussioni interne con nuove sanzioni: l’indice Moex in rubli scivola del 5%, l’Rtsi espresso in dollari cede due punti percentuali. In leggera diminuzione la tensione sui titoli di Stato, con il rendimento del Btp decennale al 4,24% dopo un massimo di sedita al 4,35%, che ritocca i massimi dal 2013. In questo contesto tra i titoli maggiori di Piazza Affari Tenaris cede il 7% sulla debolezza del prezzo del petrolio, con Leonardo ed Eni, fermata anche in asta di volatilità, che scivolano di cinque punti percentuali. (ANSA).

Condividi

 

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.