Berlino, ‘serve soluzione UE per accogliere disertori russi’

Olaf Scholz

BERLINO, 23 SET – “Il fatto che molti russi non vogliano partecipare alla guerra è un buon segnale”. Adesso bisogna trovare “una soluzione sostenibile” con gli altri partner europei.
Lo ha detto il portavoce del cancelliere tedesco, Steffen Hebestreit, in conferenza stampa. “In tutte le richieste di asilo si dovrà verificare che ci sia stata effettivamente una diserzione”, ha aggiunto. Bisogna infatti accertare che chi chiederà di essere accolto non si muova in Europa su mandato dello Stato russo, ha spiegato.

Commissione UE – “Stiamo lavorando con i Paesi membri per stabilire un approccio comune”, ma “ogni richiesta dovrà essere esaminata caso per caso”. Così la portavoce della Commissione Ue Anitta Hipper rispondendo a una domanda sulle richieste di asilo dei cittadini russi in fuga per sottrarsi alla mobilitazione annunciata da Putin.

La Lettonia e l’Estonia hanno annunciato che non accetteranno tali domande d’asilo per motivi di sicurezza interna. “Le regole di Schengen permettono di negare l’accesso per questioni di sicurezza interna e di ordine pubblico. Siamo in una situazione senza precedenti, con rischi da considerare”, ha spiegato la portavoce. ANSA

Condividi

 

Articoli recenti