Meloni: “Le sanzioni contro la Russia funzionano”

Giorgia Meloni

La prima cosa dovesse diventare premier? “Le bollette, il tema energetico è quello che ci sta più a cuore. Stiamo sostenendo la posizione del governo italiano in Ue”. Lo ha detto Giorgia Meloni a Porta a Porta.
Ma secondo la leader di FdI “per rifondere i sovraccosti dell’energia, da qui a marzo costa 3 o 4 miliardi di euro, non serve lo scostamento”, anche perché “se non si fa il tetto al prezzo del gas, 30 miliardi di scostamento non basteranno, ce ne vorrebbero di più e andrebbero tutti alla speculazione. Io non sono d’accordo”.

“Lui (Salvini – ndr) dice che la sua priorità è intervenire sulla bolletta, io dico che è intervenire a monte”, ha aggiunto.

Riguardo alla posizione sulle sanzioni alla Russia, Meloni ha sottolineato: “Salvini dice che le sanzioni non stanno dando effetti sull’economia russa, a me non risulta”, “io sono sempre stata favorevole alle sanzioni, sono lo strumento più efficace che abbiamo”.  (askanews)

LEGGI ANCHE
L’economia russa regge, frustrazione negli Usa

sanzioni alla Russia

Condividi

 

Articoli recenti