Bonino contro Meloni: in Italia c’è l’idea che bisogna abortire sotto tortura

Emma Bonino

Roma, 14 set. (Adnkronos) – “Non credo che il diritto all’aborto in Italia sia a rischio a livello legislativo. Ma tra chi abolisce l’aborto attraverso la corte costituzionale, come Trump, e chi con altri mezzi come in Polonia, noi abbiamo scelto la terza via: non applichiamo la legge”. Così Emma Bonino parlando alla stampa estera.

“Ci sono intere regioni dove la legge 194 non esiste, perché i ginecologi sono tutti obiettori. Parlo delle Marche, governate da Fratelli d’Italia, ma non solo. L’idea qui in Italia è che bisogna partorire con dolore e abortire sotto tortura. E credo che Giorgia Meloni, che ha questa ideologia Dio- Patria-Famiglia, qualora dovesse vincere non metterà in discussione la legge 194, ma spingerà per non farla applicare”. “In Ungheria oggi a Orban è venuta fuori l’idea di far sentire il battito cardiaco del feto, magari Meloni lo copierà. Ma non credo che Meloni metterà in discussione la 194: penso che lo farà in modo più subdolo e quindi più difficile da contrastare”.

Bonino aborto

Condividi

 

Articoli recenti