Calenda: se non governerà Draghi ci schiantiamo in sei mesi

Calenda Draghi resti premier

Roma, 13 set. (askanews) – “Ci sono due tsunami: uno è quello dell’energia e l’altro è quello del debito. Possiamo decidere di votare come sempre o di votare per chi ha un programma concreto e cerchiamo di tenerci l’unica persona che può proteggere il Paese e riappacificarlo” altrimenti “andiamo a scontrarci con un muro entro sei mesi”. Lo ha detto il leader di Azione Carlo Calenda, intervistato al faccia a faccia organizzato dalla Cna in diretta streaming.

“Ho lavorato a Sky, in Ferrari e da molte altre parti, lavoro da quando ho 18 anni, ho le carte in regola per governare il Paese? Sì, ce l’ho, ma so riconoscere chi è più bravo di me, e so che se non governerà Mario Draghi ci andiamo a schiantare”, ha spiegato Calenda.”Le disfunzioni italiane che ci facevano crescere di meno ora rischiano di ucciderci, non possiamo permetterci di dire siamo incacchiati votiamo tizio o caio, quella roba ci conduce contro un muro”, ha concluso Calenda.

Condividi

 

Articoli recenti