Cingolani: “La Russia ci attacca perché il nostro piano funziona”

ministro Cingolani

Secondo il ministro della Transizione energetica Roberto Cingolani la Russia attacca l’Italia perché innervosita dalle politiche italiane sul risparmio energetico. “Abbiamo dimezzato la nostra dipendenza dal gas russo, e grazie al nostro programma la dimezzeremo ulteriormente – ha detto in un’intervista al “Corriere della sera” -, con un piano che non impone sacrifici onerosi: abbiamo lavorato bene ed è forse questo ad avere creato qualche nervosismo. Noi non daremo grande sofferenza ai nostri cittadini”. n(adnkronoa)

Zakharova: “Roma è spinta al suicidio economico e quando le imprese italiane crolleranno, saranno comprate a buon mercato dagli Yankee”.
“Roma è spinta al suicidio economico per la frenesia sanzionatoria euro-atlantica”, e il risultato sarà che le imprese italiane saranno “distrutte dai ‘fratelli’ d’Oltreoceano”, poiché le aziende americane oggi “pagano l’elettricità sette volte meno di quelle italiane”. Lo afferma in un post su Telegram la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

“Le sanzioni sono diventate uno strumento di concorrenza sleale” contro i produttori italiani, aggiunge Zakharova, secondo la quale “quando le imprese italiane crolleranno, saranno comprate a buon mercato dagli Yankee“.
(Cossiga su Draghi: “vile affarista, liquidatore dell’industria pubblica italiana”)

Condividi

 

Articoli recenti