Ci vogliono SOZZI! TV francese consiglia di non farsi la doccia

non farsi la doccia

di Guido da Landrianohttps://scenarieconomici.it – La campagna per il risparmio energetico sta raggiungendo  delle vette di ridicolo mai viste, quando i costi delle bollette sono già un incentivo sufficiente. BFMTV, la tv di informazione H24 francese ha lanciato un servizio che presenta i vantaggi legati al NON farsi la doccia. Vediamo direttamente cosa scrive la redazione:

I francesi, appassionati di docce? Secondo i risultati di un sondaggio Ifop pubblicato martedì, il 76% dei francesi si lava “almeno una volta al giorno”, contro il 53% degli italiani. Se i francesi sembrano aver fatto progressi in materia di igiene, soprattutto dopo i confinamenti legati a Covid-19, è consigliabile lavarsi quotidianamente? BFMTV.com ha posto questa domanda ai dermatologi.

I vantaggi di non farsi la doccia

Come ricorda il dottor Laurence Netter, dermatologo cosmetico di Parigi, la pelle è un organo che costituisce “una barriera contro l’ambiente esterno” (contro le polveri sottili, l’inquinamento, i raggi UV, ecc.). Questa barriera è chiamata film idrolipidico. Composta principalmente da “acqua e grasso”, la sua funzione principale è quella di difendere la pelle dai batteri.

Tuttavia, i lavaggi quotidiani possono finire per danneggiare questa pellicola e quindi la pelle. Secondo Laurence Netter, “non è necessario lavarsi tutti i giorni”. Tuttavia, ci sono alcune zone ricche di batteri che devono essere lavate ogni giorno: le parti intime, le ascelle e gli spazi tra le dita dei piedi.

Quindi basta docce, non servono, risparmiate acqua, lavatevi di meno che fa anche bene alla pelle. Basta un po’ di sapone e lavarsi l’inguine, le orecchie e le ascelle pezzate, magari con una pezzetta bagnata per risparmiare, e poi via, liberi e belli verso il nuovo futuro europeo, un po’ più sozzo, ma che vi fa tanto bene.

BFMTV era stata anche una TV durissima sugli obblighi di green pass e vaccinali, a conferma che scienziati e comunicatori si trovano sempre quando c’è da servire il potere, che in questo momento possiamo definire “Sporco”. Ah, e se vi parlano di “Ritorno al Medioevo” ricordate che le città italiane in quel periodo avevano fior di bagni pubblici con tanto di trattamento benessere.

NOTA DI IMOLAOGGI – per completezza di informazione, aggiungiamo il video con cui il WEF invita a lavare meno i propri vestiti per salvare il pianeta perché il bucato ha un “enorme impatto ambientale”

Condividi

 

Articoli recenti