UNIAMOCI CONTIAMOCI FERMIAMOLI. SALVIAMOCI

Armando Manocchia
Armando Manocchia

Il bene comune, il BENE dell’umanità è subordinato agli interessi di pochi malvagi che stanno cambiando radicalmente il mondo, stanno modificando l’antropologia umana, l’ordine naturale del creato e riscrivendo una nuova storia dell’umanità. Stanno commettendo impunemente crimini contro l’umanità.

Dopo la sostituzione etnica, perseguita da 50 anni con il karma del multiculturalismo e le relative politiche di sfruttamento dell’accoglienza e imposizione dell’ideologia gender, lo scopo principale delle élite maltusiane, massoniche e atlantiste è la riduzione drastica della popolazione mondiale attraverso folli emergenze pandemiche, sierizzazione genica forzata con conseguenze tragiche a breve, medio e lungo termine, con la modifica del genoma umano per i superstiti. Il tutto, perpetrato con lo stato di polizia e il controllo digitale, oltre al cambiamento climatico e al transumanesimo.

L’uomo, in tutti i settori della vita: politico, economico, culturale, sociale, sanitario, giuridico e religioso è stato via via influenzato, manipolato, indottrinato, ma in questi ultimi due anni è stato lobotomizzato grazie soprattutto alla propaganda dei Media di regime che, a libro paga delle multinazionali del terrore e del denaro, promuovono il consenso e manovrano il dissenso.

E l’uomo, a causa delle sue debolezze, è stato colto da un delirio di onnipotenza per cui ha osato perfino sostituirsi a Dio.

Ci sono però ancora tantissime Persone Consapevoli. Persone perbene, dotate di buon senso, di Fede e di Ragione. Persone sane, competenti, intelligenti e intellettualmente oneste che si distinguono e si battono ogni giorno anteponendo il bene comune, il bene dell’umanità e quindi il bene dell’Italia e degli Italiani, al proprio.

E’ a queste Belle Persone che mi rivolgo. E’ a loro che faccio un sincero INVITO ad incontrarsi, a parlarsi, a dialogare, a discutere, a fare ed ascoltare proposte che abbiano l’unico chiaro e inconfutabile intento di UNIRSI. Di creare INSIEME un FRONTE COMUNE a difesa della vita, degli Italiani e della Patria. A tutela della nostra Costituzione, della nostra Storia, Cultura, Identità e Civiltà millenaria.

L’INVITO è rivolto a tutti quei fiocchi di neve che vogliono diventare VALANGA.
A coloro che pensano seriamente che sia indispensabile dare vita ad un progetto di SALVEZZA NAZIONALE e che è quindi divenuto ormai improcastinabile creare un FRONTE COMUNE per perseguire l’unico progetto possibile al fine di RIPRENDERCI LE CHIAVI DI CASA.

L’INVITO è rivolto a tutte quelle gocce d’acqua che vogliono diventare OCEANO.
A chi crede che sia diventato un imperativo categorico recuperare i nostri VALORI NON NEGOZIABILI a cominciare da quelli inalienabili.

PRECISAZIONE

L’INVITO è rivolto a tutti i rappresentanti di gruppi, comitati, associazioni, organizzazioni, partiti e movimenti che hanno a cuore il bene dell’Italia e degli italiani, e non ai singoli cittadini.

Quindi, se vogliamo davvero riappropriarci dei DIRITTI COSTITUZIONALI e delle LIBERTA’ FONDAMENTALI, i rappresentanti di gruppi, comitati, associazioni, organizzazioni, partiti e movimenti sono TUTTI INVITATI ( NESSUNO ESCLUSO) e calorosamente ACCOLTI domenica 19 GIUGNO dalle 10 in avanti ad una TAVOLA ROTONDA che ci aiutarà a DARE concretezza alla più utopistica delle idee che non è quella perseguita erroneamente e egoisticamente da alcuni per una Poltrona in Parlamento che a mio avviso servirebbe a legittimare i crimini contro l’umanità commessi da questi lanzichenecchi al servizio nel NWO, ma è quella di ANDARE A GOVERNARE.

Il tutto si svolgerà in un contesto gradevole e una cornice accogliente.

Non dimenticate di lasciare a casa i rancori, gli screzi, le ripicche, le critiche, le meschinerie, le antipatie, le gelosie e le invidie che già 30 anni fa Oriana Fallaci descriveva: “È un Paese così diviso, l’Italia. Così fazioso, così avvelenato dalle sue meschinerie tribali! Si odiano anche all’interno dei partiti, in Italia. Non riescono a stare insieme nemmeno quando hanno lo stesso emblema, lo stesso distintivo. Gelosi, biliosi, vanitosi, piccini, non pensano che ai propri interessi personali”.

Il mio motto è: “SalviAmo l’Italia e salveremo il mondo. SalviAmo gli Italiani e salveremo l’umanità

GRAZIE a chi vorrà contribuire a salvare gli Italiani e l’Italia.
Hai tempo fino al 2 giugno (ci hanno fatto notare il refuso: la data ultima per accreditarsi è il 12 giugno).

Quindi, per accreditarsi a questo INCONTRO, inviare una mail a: direttore.armandomanocchia@imolaoggi.it

Condividi

 

bresup

Articoli recenti