Ucraina, Timmermans: “disonesto dire che Ue rischia crisi alimentare”

Timmermans

BRUXELLES – “Spaventare le persone dicendo che potremmo non avere cibo in Europa” come conseguenza della guerra in Ucraina “è disonesto”. Così il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans parlando alla commissione Ambiente dell’Europarlamento. Timmermans ha chiesto il sostegno degli eurodeputati per continuare nella Strategia “Dal produttore al consumatore” (Farm to Fork) perché la guerra “ha rafforzato le posizioni di coloro che sono sempre stati contrari” al Green Deal nel settore agroalimentare “per interessi economici”.

“Certo – ha proseguito – che bisogna stare attenti alle conseguenze che la crisi potrebbe avere in Africa”, ma ora si “creano falsi problemi per salvaguardare posizioni economiche di alcuni settori”. Le prossime iniziative legislative nell’ambito della strategia, tra cui un regolamento pesticidi e un altro sugli obbiettivi di ripristino della natura, “saranno presentate a giugno come previsto”. “La Farm to Fork – ha concluso Timmermans – è un tentativo di salvare l’agricoltura e non distruggerla”.  ANSA EUROPA

Condividi