Prof. Sinagra: l’Italia è un territorio occupato, rompiamo le catene

Italia territorio occupato

di Augusto Sinagra – ROMPIAMO LE CATENE!!!
La servile assicurazione data il 14 settembre 1943 da Pietro Badoglio al Gen. USA Donovan è stata pienamente adempiuta: l’Italia è solo una colonia americana, anzi un territorio occupato. Lo attestano i 13.000 militari e le circa 120 basi USA (forse di più). Tutti immuni dalla giurisdizione italiana. Qualcuno ricorda il Cermis?!
L’Italia è priva di indipendenza e di dignità. Chi ha tentato di difendere gli interessi nazionali è stato ucciso o è stato eliminato. Penso a Pella, Mattei, Moro, Craxi, e tanti altri ancora.

Eufemisticamente si dice che siamo uno “Stato satellite”. La realtà è che siamo diventati la discarica degli americani e ospitiamo ordigni nucleari USA, esponendoci così a rischio di totale distruzione. I “politici” sono marionette nelle mani dei pupari d’oltre Oceano. Meglio se si tratta di comici. Penso a Grillo o a Zelensky, ma anche Draghi fa ridere.

La situazione economica, sociale, della continua invasione di clandestini (favorita dal governo) rende chiare le finalità criminali. Gli USA continuano nella loro delinquenziale “politica” predatoria. Hanno provocato la guerra in Ucraina e non vogliono che finisca. L’Armata russa scopre efferati eccidi commessi fin dal 2014, laboratori finanziati dagli USA per la produzione di armi chimiche di distruzione di massa, immensi depositi di armi straniere, “esercitazioni” NATO che hanno toccato il territorio ucraino, la presenza di militari stranieri (USA, francesi, inglesi, ecc.) impegnati nel conflitto, i governi delle false democrazie occidentali forniscono gli ucraini di armamento pesante e distruttivo in esecuzione degli ordini americani, ma niente basta!!!

Italia territorio occupato

Il responsabile di tutto deve essere solo Vladimir Putin ma la guerra è contro la Russia che, tra l’altro, “deve” fornirci il gas e poi subire il sequestro dei relativi pagamenti da parte delle “democrazie” occidentali. Dunque, si pretende il gas e la Russia lo deve fornire gratis!!!!

Vogliamo finalmente capire – e agire – che l’unica nostra salvezza è il Presidente Vladimir Putin, la “terza Roma” e Santa Madre Russia che sola ci può affrancare dal servaggio verso il nostro vero nemico d’ oltre Oceano, d’ oltre Manica e d’ oltralpe (dall’ Ovest all’ Est)?!

AUGUSTO SINAGRAProfessore ordinario di diritto delle Comunità europee presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Avvocato patrocinante davanti alle Magistrature Superiori, in ITALIA ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, a STRASBURGO

Condividi