Senigallia: carabiniere di 39 anni stroncato da un malore

carabinieri

SENIGALLIA – Un malore improvviso, micidiale, ha strappato un giovane militare dell’Arma dei carabinieri, padre di famiglia, all’amore dei suoi cari. La tragedia si è consumata ieri nel tardo pomeriggio, in una abitazione di Borgo Marsi, nel Senigalliese. Lo scrive www.centropagina.it

L’allarme al numero unico di emergenza 112 è scattato verso le 19, da parte dei familiari. Al loro arrivo però, i sanitari del 118 non hanno potuto nulla contro il destino che aveva già preso una decisione crudele e inaccettabile per quel giovane militare e padre di due figli. Il cuore dell’appuntato scelto Arrigo Damadei, 39 anni, in servizio presso la Stazione di Ostra Vetere non ha più ripreso a battere.

Choc e sconcerto tra i familiari e i colleghi, che hanno raggiunto l’abitazione e sono chiusi nel dolore. Scarne le informazioni trapelate tra le lacrime e l’incredulità. Con ogni probabilità verranno disposti accertamenti necroscopici per chiarire le cause del decesso. L’Arma dei carabinieri è costretta a piangere un altro suo figlio.

Condividi