Ong, attacco aereo di Israele a Damasco: 6 morti e 20 feriti

aereo israele

BEIRUT – E’ di almeno sei uccisi e una ventina di feriti il bilancio provvisorio di raid aerei attribuiti a Israele contro depositi di armi di milizie filo-iraniane nei pressi dell’aeroporto di Damasco, in Siria. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui nella notte si sono verificati due raid distinti: uno contro il deposito di armi e un altro contro rampe di lancio di missili tra la base militare di Kiswa e la roccaforte sciita filo-iraniana di Sayda Zaynab, a sud di Damasco.

“Il nemico israeliano ha effettuato un assalto aereo con diversi missili” prendendo di mira posizioni intorno a Damasco, “uccidendo tre soldati e provocando danni materiali”, aveva in precedenza riportato l’agenzia siriana Sana aggiungendo che la maggior parte dei missili sono stati intercettati dalla difesa aerea siriana.

Si tratta del quarto attacco aereo attribuito a Israele contro postazioni iraniane e filo-iraniane dall’inizio del mese.

Ieri un attacco aereo, sempre attribuito allo Stato ebraico, aveva preso di mira postazioni dell’esercito governativo siriano nelle Alture contese del Golan, in un’area dove – secondo concordanti fonti locali – le forze di Damasco rispondono di fatto agli ordini dei miliziani libanesi sciiti filo-iraniani Hezbollah.

Il bilancio dell’attacco della notte scorsa, afferma l’Osservatorio, è di 4 miliziani filo-iraniani e di 2 soldati siriani uccisi. Il bilancio, affermano le fonti, potrebbe salire nelle prossime ore.  ANSAMED

Condividi

 

bresup

Articoli recenti