Ucraina, “Zelensky vuole introdurre legge marziale nel Donbass”

Zelensky legge marziale nel Donbass

Crisi Ucraina-Russia, legge marziale nel Donbass. Nel suo colloquio con Joe Biden, il presidente ucraino Volodimyr Zelensky avrebbe discusso della sua volontà di introdurre la legge marziale nelle regioni di Donetsk e Luhansk. La replica del presidente Usa sarebbe stata un invito a risolvere la questione con gli strumenti della diplomazia. Lo riferiscono i media ucraini citando l’ufficio di Presidenza di Zelensky.

“Ho discusso gli eventi delle ultime ore con il presidente degli Stati Uniti”, riferiva in un tweet il presidente ucraino, annunciando l’inizio di una riunione del Consiglio per la Sicurezza nazionale e la Difesa. Zelensky riferiva inoltre di avere in programma anche un colloquio col premier britannico Boris Johnson. Secondo quanto riferito dalla Casa Bianca, la telefonata tra Zelensky e Biden è durata 35 minuti, dalle 14.05 alle 14.40 ora locale.

Joe Biden ha aggiornato Volodymyr Zelensky della “risposta degli Stati Uniti, tra cui la nostra intenzione di imporre sanzioni”, ha riferito la Casa Bianca, dando conto della telefonata durante la quale Biden “ha fortemente condannato la decisione del presidente Putin di riconoscere l’indipendenza” di Luhansk e Donetsk. Il presidente americano ha ribadito che gli Stati Uniti “risponderanno in modo rapido e deciso, di pari passo con gli alleati e i partner a ulteriori aggressioni all’Ucraina”.

Intanto il previsto discorso di Zelensky alla nazione non avrà luogo oggi. Lo riferiscono fonti della Presidenza ucraina citate dai media locali. Secondo altre fonti, la posizione ufficiale di Kiev verrà espressa nelle prossime 24-48 ore.  adnkronos

Condividi

 

bresup

Articoli recenti