Blitz in Siria, 13 morti fra cui 4 bambini. Biden: “mondo più sicuro”

Biden mondo più sicuro

Raid Usa uccide 13 persone in Siria – Sale ad almeno 13 uccisi, tra cui 4 bambini e 3 donne, il bilancio provvisorio del raid militare attribuito agli Stati Uniti nel nord-ovest della Siria contro presunte cellule jihadiste. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui le forze speciali Usa, aviotrasportate con elicotteri militari e scese a terra nella zona di Atme al confine con la Turchia, hanno ingaggiato uno scontro a fuoco durato per circa tre ore con miliziani locali asserragliati con le loro famiglie. (ANSAMed).

Joe Biden ha giustificato l’operazione anti terrorismo in Siria con lo scopo di “proteggere il popolo americano e i nostri alleati” e di “rendere il mondo più sicuro”, come si legge in una nota della Casa Bianca postata anche su Twitter. Il presidente ha elogiato le “capacita” e il “coraggio” delle forze armate. La Casa Bianca ha postato una foto su Twitter che ritrae Biden, la vice Kamala Harris e i membri del team per la sicurezza nazionale mentre osservano nella Situation Room l’operazione anti terrorismo in Siria che ha portato alla morte del capo dell’Isis Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi Il presidente è in camicia bianca, a capo tavola. (ANSA).

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K