Green pass rafforzato, illegittima ogni comunicazione delle ASL ai sanitari

infermieri e medici sanitari non vaccinati

Confermiamo che dall’1 gennaio 2022 per i sanitari sospesi ai sensi del DL 44/2021 l’atto di sospensione non è più valido e chi è iscritto all’albo di un determinato Ordine vedrà la sospesione cancellata. È illegittima ogni comunicazione delle ASL datori di lavoro circa l’uso del Green pass rafforzato per accedere ai luoghi di lavoro se prima non è intervenuto l’Ordine territorialmente competente a inviare l’invito vaccinale ai propri iscritti che devono a loro volta dare risposta ai sensi del DL 172/2021 entro 5 gg. Quindi sanitari a lavoro!

Avv.Manola Bozzellli – vicepresidente associazione Arbitrium

Condividi