Covid, costo dei tamponi molecolari alle stelle. E’ psicosi Omicron

tamponi molecolari

Tutti a caccia del tampone per Capodanno. Prezzi alle stelle. La variante omicron terrorizza gli italiani, soprattutto in vista del Capodanno. La psicosi da tampone è inarrestabile, nella sola giornata di ieri sono stati fatti più di 1 milione di test, un record mai raggiunto prima. Ma dove si allungano le code ai punti tampone pubblici, – si legge sul Corriere della Sera – lievita il costo dei test anti-Covid eseguiti privatamente.

Tamponi molecolari, aumento di prezzi

Più cari al Nord, in particolare in Lombardia, meno al Centro-Sud. Insieme alle farmacie, i privati sono l’approdo di chi non è disposto ad attendere ore in auto negli hub ospedalieri, chi non riesce a prenotare il test in tempi ragionevoli con il sistema sanitario nazionale e chi non ha sintomi né contatti con positivi ma vuole comunque essere sicuro di non aver contratto l’infezione.

I prezzi – prosegue il Corriere – variano ovviamente a seconda del tipo di test. I più veloci ed economici sono quelli antigenici. Se le farmacie sono obbligate dal protocollo Figliuolo a far pagare 15 euro i tamponi validi per l’emissione del certificato verde, i privati che non aderiscono all’accordo stabiliscono tariffe ben più elevate.

A Napoli Synlab Sdn parte dai 50 euro, che diventano 100 se si vuole l’esito entro 24 ore e 110 per il referto in inglese. A Torino i poliambulatori Larc fissano un tetto di 75 euro. È la Lombardia, che in questi giorni vede una corsa ai test e un relativo picco di contagi, la Regione in cui le strutture applicano tariffe più alte. Si può arrivare anche fino a 160 euro per un molecolare. affaritaliani.it

Condividi