Prof. Viglione: “Un piccolissimo segno di speranza”

Massimo Viglione segno di speranza

di Massimo Viglione – Un piccolissimo segno di speranza. Ho notato, negli ultimi mesi, almeno tra i miei contatti su questo “social”, un esponenziale incremento di gruppi e siti dedicati a diffondere ogni giorno le incalcolabili meraviglie artistiche e naturali d’Italia, ma anche del mondo intero.
Un vero e proprio omaggio quotidiano alla Bellezza, sia a quella creata da Dio che a quella opera dell’uomo.

Un segno di speranza

Questo è sicuramente un meritevolissimo, per quanto piccolo, segno di speranza.
Chi oggi dirige le cose del mondo odia la Bellezza esattamente come odia l’uomo e il creato: infatti, vuole sovvertire, denaturalizzare, annientare, tutti e tre questi elementi.
Pertanto, presentare e far conoscere la Bellezza naturale e artistica è opera eminente di apostolato e carità.
Il mio plauso assoluto a tale intenzione.

Ricordiamoci sempre che, nello specifico, il popolo che loro più odiano al mondo è il popolo che più di ogni altro, e in maniera assolutamente ineguagliabile sia quantitativamente che qualitativamente, ha prodotto Bellezza nei secoli dei secoli.
Pertanto, spetta anzitutto a noi Italiani preservarla, diffonderla, difenderla, e perpetuarla.

Massimo Viglione

Condividi