Francia: in carcere ex ministro dell’Interno Claude Guéant

Claude Guéant

PARIGI, 13 DIC – Per la prima volta un ex ministro dell’Interno francese è finito in carcere: si tratta di Claude Guéant, 76 anni, già braccio destro dell’ex presidente Nicolas Sarkozy, finito oggi in cella per non aver rispettato gli obblighi derivanti da una condanna del 2017. Guéant, secondo quanto reso noto dalla procura con un comunicato, “si è presentato oggi al servizio dell’esecuzione delle pene ed è stato portato in carcere nel penitenziario parigino della Santé”.

L’ex responsabile degli Interni era stato condannato nel gennaio 2017 a 2 anni di carcere di cui uno con la condizionale e 75.000 euro di ammenda in una vicenda di bonus in contanti del ministero che aveva diretto. Scontava la pena fuori dal carcere, in libertà vigilata ma, a inizio novembre, la corte d’Appello aveva revocato una parte del periodo di condizionale (6 mesi), ritenendo che Claude Guéant non fosse in regola con il pagamento dell’ammenda inflitta. In esecuzione di tale decisione, Guéant è stato incarcerato, una pena che durerà 9 mesi, anche se il suo avvocato ha chiesto l’intervento del giudice delle libertà. (ANSA)

Condividi