Sul treno senza Green pass, nigeriano manda due poliziotti all’ospedale

polizia

E’ finito con un arresto il viaggio in treno di un uomo, sprovisto di Green pass, che a aggredito due agenti di polizia mandandoli all’ospedale. E’ accaduto qualche giorno fa, quando il passeggero, cittadino nigeriano 25enne, è stato controllato a bordo di un treno, alla stazione di Bologna, dagli agenti Polfer.

Sul treno senza Green pass

Essendo sprovvisto di Green pass, è stato invitato a scendere, ma si è rifiutato scagliandosi contro i poliziotti e ferendoli. Infine, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E’ stato trovato in possesso anche di alcuni grammi di marijuana, poi sottoposta a sequestro. I due agenti sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso con lesioni guaribili in 6 giorni.

Nell’ultima settimana, sono state impiegate 302 pattuglie di polizia ferroviaria, in uniforme e in abiti civili, per controllare 84 treni, 3.500 persone e 12 veicoli. Sono state elevate anche 68 sanzioni amministrative.

Il 3 dicembre scorso si è svolta l’operazione straordinaria “STAZIONI SICURE”, organizzata a livello nazionale dal Servizio Polizia ferroviaria, dedicata al contrasto delle attività illecite e alla prevenzione di possibili azioni improntate all’illegalità. Oltre 1.000 persone controllate e 15 sanzioni elevate nell’intera giurisdizione del Compartimento Polfer dell’Emilia-Romagna. www.bolognatoday.it

Condividi