Covid, Aifa: vaccino ai bambini funziona senza eventi avversi gravi

2 morti al giorno dopo il vaccino

“I dati che abbiamo sul vaccino sono sufficienti per questa estensione pediatrica. Abbiamo uno studio fatto su 3mila bambini, con dose ridotta e cioè un terzo della dose”. Lo ha detto Patrizia Popoli, presidente della Commissione tecnico-scientifica dell’Aifa a Radio anch’io.

Non ci sono aventi avversi preoccupanti

“Il vaccino – ha aggiunto – si mantiene efficace e senza eventi avversi preoccupanti, solo reazioni locali, un po’ di febbre e mal di testa. Per ora non ci sono miocarditi. Il Covid nei bimbi non è sempre blando, c’è ad esempio la sindrome infiammatoria multisistemca e questa può essere grave. Sei bambini su mille finiscono in ospedale. C’è un rischio”.

“Per gli adolescenti è più pericoloso il vaccino Pfizer del Covid”

Efficacia al 91%

I dati che abbiamo sul vaccino nella fascia 5-11 anni “non sono pochi”, ha detto Maria Paola Trotta, coordinatrice Unità di crisi dell’Aifa dedicata al Covid, a Radio 24. “Lo studio che ha portato alla nuova indicazione – ha spiegato – ha incluso oltre tremila bambini vaccinati e i dati hanno mostrato elevati livelli di efficacia intorno al 91%”. A questi dati si aggiungono quelli inclusi nel database di farmacovigilanza degli Usa, dove si è partiti il 29 ottobre e sono stati vaccinati oltre 3 milioni di bambini. anche qui, seppure il follow-up non sia molto lungo, non si evidenziano problemi di sicurezza”.  tgcom24.mediaset.it

Condividi