Covid, von der Leyen: “E’ ora di discutere sull’obbligo vaccinale nella UE”

accuse degli scienziati alla UE

“Gli scienziati dicono di non saperne abbastanza” sulla variante Omicron. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, aggiungendo: “Servono due o tre settimane, che in pandemia sono un’eternità. Per questo la raccomandazione è vaccinatevi. Speriamo per il meglio, ma prepariamoci al peggio“.

sintomi omicron

Discutere sull’obbligo vaccinale

“Fino a due o tre anni fa non lo avrei mai pensato, ma adesso è tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”. Lo sottolinea la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen nella conferenza stampa sull’emergenza Covid.

E aggiunge: “La competenza sull’obbligo vaccinale è degli Stati membri, lo rispettiamo e non daremo raccomandazioni. Ma in passato non avrei mai pensato di vedere quello che vediamo oggi, questa pandemia orribile, vaccini che salvano la vita che non sono usati adeguatamente ovunque, un terzo dei cittadini Ue non vaccinati. E’ troppo. Ed è comprensibile parlare dell’obbligo. Bisogna aprire un dibattito su un approccio comune di cui l’Ue ha bisogno”.  tgcom24.mediaset.it

Morti dopo il vaccino, pesanti accuse degli scienziati a Ema e UE

Condividi