“Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”

Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria

di Augusto Sinagra – In Grecia gli over 60 sono obbligati a vaccinarsi. Chi non lo fa paga 100€ al mese. Come preannunciato, il Sistema, non riuscendo a convincere più nessuno, passa alle maniere forti, digrignando i denti.

Questo comportamento ci indica quattro fattori:

1- Hanno sempre più fretta di inoculare quante più persone possibili, nel minor tempo possibile
2- Hanno finito i metodi di convincimento civili, quindi sono obbligati a far vedere la loro vera natura di Demoni
3- Stanno governando usando la forza e non più in maniera fintamente-democratica, questo fa svegliare ancora più velocemente i dormienti
4- Se pagando una multa si può non fare il “vaccino”, fanno capire al mondo che il problema non è sanitario, ma esclusivamente politico, quindi minano ancora di più la già scarsa veridicità della farsa pandemica

Ultima considerazione: quanto più si forza la mano, tanto più si incontrerà resistenza e si creerà un muro contro muro che farà concludere la partita in tempi brevi.

Ai signori del male è più conveniente tenere i popoli sotto scacco per un tempo indefinito, piuttosto che tentando di vincere rischiando il tutto per tutto.

Hanno fretta perchè capiscono che in molti hanno compreso perfettamente l’inganno, più persone lo capiscono, più velocemente loro perderanno.

Questo spiega anche il loro nervosismo. Chi sta vincendo non è nervoso: sa di avere la situazione sotto controllo.

“Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.” – Terza legge della dinamica

AUGUSTO SINAGRAProfessore ordinario di diritto delle Comunità europee presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Avvocato patrocinante davanti alle Magistrature Superiori, in ITALIA ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, a STRASBURGO

Condividi