Prof. Sinagra: “In nome di Dio, fermiamoli!”

Sinagra

di Augusto Sinagra – IN NOME DI DIO FERMIAMOLI.
Si susseguono in mando crescente le notizie di Morti a causa dei maledetti “vaccini”. Muoiono all’improvviso giovani soprattutto, e meno giovani. Dagli USA giungono notizie di morti di bambini. A questo si aggiunga che i maledetti green pass, come i “vaccini” non servono a niente. Veri scienziati lo ripetono in continuazione.

Il piano criminale è ormai chiaro: si vuole decimare la popolazione e definitivamente negare qualsiasi diritto e libertà. Allo Stadio Olimpico di Roma si son viste migliaia e migliaia di persone accalcate e la inqualificabile Lamorgese non ha mosso un pelo del c… (per fortuna del genere umano, non lo fa fatto vedere), mentre per i Portuali di Trieste o per pacifici manifestanti vi sarebbe il grave e incombente pericolo di contagio (ma di che?)!!! Gli ospedali e le terapie intensive sono pieni di “vaccinati”.

Coloro che ci governano non sono minorati mentali. Sono orrendi criminali. E il figlio di Bernardo Mattarella che fa? O tace o dice che bisogna farsi “vaccinare”.

In nome di Dio, fermiamoli!

Al di là del Tevere il pamperazzo argentino dice che bisogna accogliere tutti, e – in occasione dell’incontro a loro dedicato – si devono accogliere tutti i Rom. Ma ovviamente non in Vaticano! Come è bello fare il frocio con il culo degli altri! In nome di Dio fermiamoli!

AUGUSTO SINAGRAProfessore ordinario di diritto delle Comunità europee presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Avvocato patrocinante davanti alle Magistrature Superiori, in ITALIA ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, a STRASBURGO

Condividi