Riccardo Szumski radiato dall’Ordine dei medici

Riccardo Szumski

TREVISO – L’Ordine dei medici di Treviso ha radiato Riccardo Szumski, 69 anni, dottore di famiglia e sindaco di Santa Lucia di Piave (Treviso), paladino della galassia No-Vax, già alla guida di diverse manifestazioni contro il Green Pass. Il consiglio dell’Ordine ha preso in esame tutti i suoi distinguo e le sue posizioni a dir poco critiche rispetto ai vaccini anti-Covid. Gli stessi vertici dell’Usl trevigiana lo avevano segnalato più volte. E ora il procedimento disciplinare aperto a suo carico si è concluso con la radiazione. Si tratta della sanzione più pesante possibile.

Lo stop, però  – come scrive il Gazzettino – , non è ancora esecutivo. Szumski potrà continuare a lavorare nel proprio ambulatorio presentando ricorso alla Commissione centrale del ministero della Salute per gli esercenti le professioni sanitarie. La radiazione, infatti, diventerebbe effettiva solo nel momento in cui quest’ultima dovesse confermarla. Generalmente l’iter dura alcuni anni. E tra poco più di sei mesi il dottore andrà in pensione.

In tutto ciò, la posizione di Riccardo Szumski resta anche al vaglio della commissione dell’Usl trevigiana chiamata a vigilare sull’obbligo vaccinale per il personale sanitario. Il medico di Santa Lucia di Piave non si è vaccinato contro il Covid. Se non emergerà un valido motivo per evitare l’iniezione, scatterà la sospensione dal servizio, con relativo taglio dello stipendio, almeno fino alla fine dell’anno.

Condividi