Vaccino Covid, Abrignani: con la terza dose copertura per 5-10 anni

Sergio Abrignani obbligo vaccinale

Vaccini, Abrignani: “Terza dose? Copertura può durare anche 5-10 anni”. L’emergenza Coronavirus in Italia continua senza sosta. In tutta Europa si parla ormai di esplosione della quarta ondata, dovuta soprattutto alla variante delta, considerata sette volte più contagiosa rispetto al virus tradizionale. I contagi aumentano e gli ospedali tornano a riempirsi. L’immunologo del Cts Sergio Abrignani vede una sola strada possibile per uscire dalla pandemia.

“Serve – spiega Abrignani al Corriere della Sera – la terza dose distanziata dalle prime due, per persone che non hanno mai visto un certo microrganismo, è la normalità. Il nostro sistema immunitario come in questo caso, può aver bisogno di questa stimolazione per innescare una memoria di lungo termine che consenta di fare altri richiami non prima di 5-10 anni”.

vaccinati positivi

La terza dose innesca memoria immunologica

“La terza dose – prosegue Abrignani al Corriere – va fatta soprattutto perché garantisce l’innesco di una memoria immunologica più duratura e quindi una copertura più completa. Unita a mascherina e rispetto del distanziamento mitiga molto i rischi pur non annullandoli”.

Abrignani apre anche al vaccino per i bambini. “Spero che il vaccino per l’infanzia sia presto disponibile. Va tolta al virus la libertà di circolare tra i piccoli che, pur non ammalandosi se non in forma lieve, sono un veicolo di trasmissione. Se avremo lo scudo del Green Pass e faremo attenzione a non esporci a situazioni insicure, come frequentare luoghi chiusi affollati senza mascherina, sarà un inverno di relativa tranquillità nonostante la variante Delta sia molto più trasmissibile”. affaritaliani.it

Vaia: “Vaccinare i bambini per proteggere gli anziani? La solidarietà sociale da chi ha meno di dodici anni rasenta l’ideologia e il fanatismo

Condividi