Tribunale USA blocca Biden sull’ obbligo vaccinale per i lavoratori

scomunica a biden

È scontro negli Usa sull’obbligo vaccinale per i lavoratori delle aziende private con più di 100 dipendenti. Un giudice federale ha temporaneamente sospeso il provvedimento del presidente Joe Biden che dovrebbe entrare in vigore dal 4 gennaio prossimo, accogliendo il ricorso presentato da una ventina di stati Usa tra cui il Texas. Nel mirino in particolare alcune disposizioni sanzionatorie a carico dei lavoratori che non si adegueranno e la multa da oltre 136mila dollari per le imprese che ometteranno di effettuare i controlli loro richiesti.

Obbligo vaccinale per i lavoratori annunciato da Biden

L’ordine, che era stato annunciato da Biden nel settembre scorso, riguarda dagli 80 ai 100 milioni di americani, ed è la misura attraverso cui la Casa Bianca spera di imprimere una svolta definitiva alla campagna di immunizzazione, piegando anche le ultime resistenze degli ancora tanti no vax. Secondo quanto previsto, chi non si adeguerà all’obbligo vaccinale dimostrando di aver ricevuto la doppia dose di Pfizer o di Moderna dovrà sottoporsi ogni settimana ad un test anti-Covid, pena il rischio di perdere il posto. I tamponi, inoltre, saranno a carico del lavoratore e non dell’azienda, a meno che le leggi statali e locali non prevedano diversamente.

L’obbligo di vaccinazione, poi, è previsto anche per tutto il personale che lavora nelle strutture ospedaliere, sanitarie oppure nelle case di riposo. Mentre è già scattato dal mese di settembre per tutti i dipendenti che lavorano nell’amministrazione federale e per tutti quelli delle aziende che lavorano come contrattiste col governo di Washington. Entro il prossimo 5 dicembre inoltre tutti i dipendenti non ancora vaccinati delle aziende private con più di 100 lavoratori dovranno indossare obbligatoriamente la mascherina protettiva sul posto di lavoro, anche qui pena sanzioni.

Intanto gli Stati Uniti si confermano come il Paese che ha il primato di decessi a causa del Covid: i morti dall’inizio della pandemia hanno superato la soglia dei 750mila. I casi di contagio sono arrivati a oltre 26 milioni. Attualmente negli Usa si registra una media di oltre 1.200 morti al giorno per il Covid. http://www.rainews.it

Condividi