Vaccino Covid, Ema: “Quarta dose non esclusa per i più fragili”

Cavaleri Ema

Si andrà verso una quarta dose di vaccino anti-Covid per i più fragili? “Abbiamo imparato che ci sono persone particolarmente vulnerabili a questo virus. Come noto, per gli immunocompromessi raccomandiamo già 3 dosi come parte del ciclo vaccinale primario. E non è escluso che, per questo tipo di pazienti che potrebbero non rispondere bene alla vaccinazione, una quarta dose possa essere necessaria o considerata già ora. Stiamo raccogliendo più evidenze per informare correttamente ed essere sicuri di trovarci nella posizione di emanare una raccomandazione” in materia.

Così Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19, rispondendo ai giornalisti nel corso del periodico aggiornamento per la stampa. adnkronos

Tramite Ema Big Pharma approva se stessa?

Condividi