Corte suprema Usa conferma: obbligo vaccino per operatori sanitari

corte suprema usa

WASHINGTON – La Corte suprema Usa ha rifiutato di bloccare l’obbligo di vaccino anti Covid imposto dal Maine agli operatori sanitari, nonostante le obiezioni di alcuni ricorrenti, secondo cui la misura viola i loro diritti di libertà religiosa. Il Maine ha richiesto l’obbligo vaccinale contro varie malattie contagiose sin dal 1989, consentendo le esenzioni solo per motivi medici ma non religiosi o filosofici in base ad una legge adottata nel 2019, prima della pandemia, e approvata poi con il 73% dei voti in un referendum. In agosto ha incluso anche il vaccino contro il Covid. (ANSA).

Condividi