MEGLIO DI TOTO’

Lamorgese Toto'

di Augusto Sinagra – MEGLIO DI TOTO’ – La nota Lamorgese Luciana ha ora superato la misura.

Passino gli inconfessati scopi dell’azione governativa, passino le violazioni di legge nel consentire l’invasione africana dell’Italia e gli inverecondi scopi di questa, passino le inaudite violenze a Trieste da lei consentite anzi sollecitate, passi anche che il detto personaggio non ha alcuna competenza a fare il Ministro dell’Interno ed è stata messa lì per ragioni sempre più chiare ma ben distanti dagli interessi dei cittadini, della Nazione e dello Stato, ma ora non è assolutamente tollerabile che questo personaggio boldrinianamente chiamabile “questa personaggia”, si permetta di prendere per il culo il Popolo italiano e il Parlamento.

Che il Parlamento voglia farsi prendere per il culo non è affare che mi riguarda, ma che questo inqualificabile soggetto affermi alla Camera dei Deputati che quel gran delinquente di poliziotto infiltrato responsabile di aver massacrato un manifestante pacifico ed inerme e che faceva finta di fare il manifestante contribuendo apparentemente a ribaltare un blindato della Polizia, faceva questo per misurare il movimento ondulatorio del blindato, significa due cose: o la Lamorgese Luciana pensa che il Popolo italiano sia composto da una moltitudine di decerebrati, ovvero lei è andata alla Camera dei Deputati per mentire sapendo di mentire.

In qualsiasi Stato, anche nel più sperduto dell’Africa, quanto detto da questo inverosimile personaggio avrebbe determinato il Parlamento a chiederne le immediate dimissioni.

Quanto a menzogne il suo “Direttore d’orchestra” non è da meno, ma il Capo dello Stato deve spiegare le ragioni di interesse nazionale per le quali ha voluto non solo Bankman come Capo del governo, ma anche la conferma di questa donna al governo assieme al di lei consimile Ministro della Salute (ciascuno dia luogo ad ogni rito scaramantico nei modi ritenuti più adeguati).

Ma tutto tace: da una parte c’è Grillo che “salta” come dice Vincenzo De Luca e d’altra parte Mattarella tace (salvo a dire, a proposito dell’elisir di lunga vita, che in Italia vi sarebbe un movimento antiscientifico: Bill Gates non avrebbe saputo dir meglio).

AUGUSTO SINAGRAProfessore ordinario di diritto delle Comunità europee presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Avvocato patrocinante davanti alle Magistrature Superiori, in ITALIA ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, a STRASBURGO

Condividi

 

One thought on “MEGLIO DI TOTO’

  1. Gentilissimo professor Sinagra, leggo sempre con molta attenzione i suoi impeccabili articoli. Lei dice VERITA’ sacrosante, ma sappiamo purtroppo che di questi tempi, dire la verità è un “atto rivoluzionario”. Dio la preservi da ogni male professore, la benedica assieme alla sua, di certo, meravigliosa famiglia e la aiuti a superare qualsiasi battaglia. Quando, come scritto in Efesini 6, si indossa lo scudo della fede, si prende in mano la spada della Parola e ci si copre il capo con l’elmo della salvezza, stiamo pur certi che le nostre battaglie le vinceremo. Dio la benedica professor Sinagra e a presto rileggerla su “Imola Oggi”.

Comments are closed.