Prof. Sinagra, “ai forti e ai liberi: in nome di Dio, chi sa parli”

roma polizia borghes

AI FORTI E AI LIBERI: chi sa parli – di Augusto Sinagra
Mi rivolgo a chi ha ancora una coscienza e senso della umanità.
Girano in rete i video di una bestia – non uomo – che massacra un povero manifestante ormai a terra, colpendolo con violenti pugni e calci, mentre molti poliziotti accanto a lui non lo fermano. É lo stesso individuo (maglietta aderente grigia, pantaloni scuri e occhiali neri) che faceva finta di essere un “manifestante”, cercando anche lui in precedenza e in altro video, di rovesciare un mezzo della polizia.

Chiunque ne conosce il nome e sa chi è (mi rivolgo soprattutto agli agenti di polizia onesti, che lo sanno) me lo comunichi nel modo più riservato possibile, anche in modo anonimo, indicandomi anche l’ufficio dove “lavora”.

Non si tratta solo di denunciare questa bestia (e io lo farei immediatamente) perché paghi per gli immondi delitti da lui commessi. Si tratta di qualcosa di molto più importante: dimostrare che, se questa bestia è un poliziotto, la polizia di Stato “infiltra” questa gentaglia per provocare disordini e violenze, e poi accusare i manifestanti a beneficio dell’illegittimo governo nemico del Popolo.

In nome di Dio, chi sa parli

Se potremo dimostrare questo in sede giudiziaria, verrebbero giù i vertici della polizia, e soprattutto la Luciana Lamorgese e l’intero governo.
Se qualcuno sa e non parla, mi domando come possa fare a guardare negli occhi i propri figli.
E allora in nome di Dio, chi sa parli.

AUGUSTO SINAGRAProfessore ordinario di diritto delle Comunità europee presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Avvocato patrocinante davanti alle Magistrature Superiori, in ITALIA ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, a STRASBURGO

Condividi

 

6 thoughts on “Prof. Sinagra, “ai forti e ai liberi: in nome di Dio, chi sa parli”

  1. La Polizia ha caricato, usato idranti, lacrimogeni, manganellato e picchiato manifestanti pacifici con le mani alzate e, pur essendo la sede Cgil presieduta dai blindati davanti all’entrata, non e’ intervenuta durante l’irruzione di Forza Nuova ma solo a danni fatti. Come mai? Sarebbe interessante conoscere quali direttive siano state date alle Forze dell’Ordine e mai lo sapremo.

  2. lo hanno individuato, con nomr e cognome, non è un semplice agente è un ufficiale, quindi è chiarissimo che è un insulso disegno politico che viene dall’alto, voluto fai vertic i… !!! si deve dimettere tutto il governo !!! se ne devono andare a casa, insieme a questo insulso e spregevole individuo, con ignominia …

  3. Per favore date le informazioni al prof. Sinagra, fatelo per la vostra famiglia e il futuro delle nuove generazioni, finchè abbiamo un costituzionalista di tal peso dalla nostra parte.

  4. la strategia delle tensioni…. apparati dello stato che al comando del potere politico , creano tensioni per portare l’opinione pubblica dalla parte del potere politico che governa..

Comments are closed.