Germania, 16enne siriano annuncia attacco ad una sinagoga: 4 arresti

siriano annuncia attacco ad una sinagoga

Diversi arresti dopo una minaccia di attacco ad una una sinagoga. Secondo quanto riferito, un siriano di 16 anni ha annunciato l’attacco in una chat room monitorata perchè apparentemente islamista. Forze di polizia, pesantemente armate, sono arrivate mercoledì sera davanti alla sinagoga di Hagen, per proteggere l’edificio.

La Protezione dello Stato di Hagen ha annunciato che era imminente un attacco alla sinagoga. A seguito di un’indagine degli investigatori, avrebbe dovuto essere utilizzata quella che è nota come USBV (dispositivo esplosivo e incendiario non convenzionale), ovvero una bomba fatta in casa. C’erano prove della protezione di un servizio di intelligence straniero.

Giovedì mattina si è svolta in città un’operazione di SEK. Secondo le informazioni del giornale BILD, la polizia ha arrestato un sedicenne siriano alla stazione centrale, e successivamente sono stati arrestati anche tre parenti del giovane.

La tempistica della minaccia potrebbe non essere una coincidenza: mercoledì sera (fino a giovedì) è iniziata lo Yom Kippur, la festa ebraica più importante.

Leggi anche
Merkel: “Con i migranti arabi, nuova ondata di antisemitismo in Germania”

Condividi