Green pass, preside rifiuta docente con tampone negativo: arrivano i Cc

carabinieri scuola

Una docente che ha scelto di non fare il vaccino anti-Covid ha litigato con la preside che non voleva farla entrare a scuola nonostante l’esito negativo del tampone e per calmare le acque sono dovuti intervenire i carabinieri. L’episodio è avvenuto la scorsa settimana all’istituto Mattei di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). A chiedere l’intervento dei militari è stata la prof poiché “la dirigente non voleva permettermi di andare in classe”, ha spiegato.

Tampone negativo

“Non voglio vaccinarmi, è una mia scelta legittima e consapevole, quindi, proprio per evitare problemi all’accesso a scuola, mi sono sottoposta a un tampone molecolare con esito negativo nelle 48 ore precedenti. Secondo la preside non era sufficiente”, ha affermato la docente.

La notizia è stata riportata dal quotidiano Libertà, a cui la preside Rita Montesissa ha spiegato: “Non è successo nulla di grave, la situazione si è stemperata subito”. Con l’intervento dei carabinieri peraltro la docente ha ricevuto l’ok delle forze dell’ordine per entrare in classe.  tgcom24.mediaset.it

Condividi