Covid, Speranza: imporre l’obbligo vaccinale non ci spaventa

speranza nessuno si salva da solo

“O si rafforza ancora la campagna vaccinale, o si è costretti a immaginare che a un certo punto bisognerà usare misure del passato”. E’ il messaggio del ministro della Salute Roberto Speranza nel giorno del G20 della Salute. Sull’ipotesi dell’obbligo vaccinale, il ministro sottolinea che “se difesa del diritto alla salute e necessità di evitare nuove privazioni di libertà ci dovessero portare a questa soluzione, certo non ci spaventeremo“.

Imporre l’obbligo vaccinale non ci spaventa

“L’obbligo – ribadisce al Corriere della Sera – non è una scelta già determinata e certa, ma uno strumento che abbiamo e se necessario andrà attuato senza paura. Il governo terrà conto del quadro epidemiologico e delle ospedalizzazioni, con particolare attenzione alle terapie intensive e al numero dei decessi, la cosa più drammatica”.

“I Paesi più ricchi e forti – ricorda il ministro – si fanno carico di costruire una campagna di vaccinazione estesa a tutte le nazioni. Nessuno si salva da solo e il vaccino è l’arma che abbiamo”.  tgcom24.mediaset.it/

Condividi