Covid, Bassetti: “Vaccinare con le buone o con le cattive”

Bassetti Vaccinare con le buone o con le cattive

“Vaccinare con le buone o con le cattive”. Non usa giri di parole Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. “Uno Stato serio deve farlo – afferma – perché deve domandarsi se noi, che abbiamo il servizio sanitario tra i migliori del mondo, possiamo permetterci dopo ottobre di tornare ad avere ancora le terapie intensive piene di non vaccinati che hanno deciso deliberatamente di non immunizzarsi spendendo per ognuno di questi 50-60mila euro di ricovero quando un vaccino costa 15 euro. E uno Stato che ha un Ssn come è il nostro, che giustamente non fa pagare niente a nessuno deve pensare che non può permettersi di avere nuovamente migliaia di ricoveri in terapia intensiva come l’anno scorso”.

Secondo gli ultimi dati, dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministate 74,8 milioni di dosi, ma oltre 4 milioni di over 50 non hanno ricevuto nemmeno una dose. Nelle scuole il 12,8% del personale è no vax. Per Bassetti la percentuale di immunizzati con la variante Delta deve superare il 90%.

Vaccinare con le buone o con le cattive

“La variante Delta – speiga – assomiglia alla varicella come contagiosità e l’immunità di gregge della varicella si raggiunge con il 95% dei vaccinati, quindi quella è la soglia. Per questo spingo per l’obbligo perché visto che abbiamo il 5% di popolazione non vaccinabile, ovvero i bambini fino ai 12 anni, è chiaro che tutti gli altri vanno vaccinati con le buone o con le cattive. Non esiste più la possibilità di discutere – insiste l’infettivologo “.

“E io sono convinto che nelle prossime settimane vedremo qualche cambiamento importante da parte del governo perché se non lo fanno si assumono delle responsabilità enormi. Io credo che la gente vaccinata, la maggioranza silenziosa che per ora è stata zitta, a quel punto si arrabbierà”.

https://www.ilgiorno.it

Condividi

 

3 thoughts on “Covid, Bassetti: “Vaccinare con le buone o con le cattive”

  1. Buon giorno,
    vorrei fare una domanda quando il Dottor Bassetti è stato eletto.?Ribadisco che secondo l’articolo 32 della Costituzione un trattamento sanitario obbligatorio può essere imposto solo con una legge formale ovvero del Parlamento. La Corte Costituzionale ha poi precisato che dal trattamento obbligatorio deve derivare un vantaggio per la collettività ma non può verificarsi uno svantaggio per chi lo riceve. Quali sono le conseguenze a medio e lungo termine di questi “vaccini “?Spero che qualcuno mi fornisca le risposte che ho chiesto. Grazie

  2. Il Prof. Bassetti non ha mai accettato di discutere pubblicamente con nessuno.
    Perché dovrebbe cominciare adesso?

  3. Bravo, insisti.
    La farsa continua.
    Io lo vorrei vedere in contraddittorio con il collega Garavelli, ad esempio.
    L’unireferenzialità non è garanzia di affidabilità, scrupolo, verità.

Comments are closed.