Lazio: analisi gratuita del colon a chi si vaccina

vaccino reazioni avverse sottostimate

Come siamo scesi in basso… Hanno trasformato la salute pubblica: l’hanno fatta scendere al livello di subdoli compromessi. Hanno barattato le nostre libertà costituzionali in cambio di pezzi di carta “per darci il permesso” di girare e accedere liberamente a tutte le attività e adesso vogliono incentivare la vaccinazione con una formula del tutto simile a quelle proposte nei ‘migliori’ canali di televendita. Perché alla fine è così: ci hanno messo in vendita, hanno messo in vendita il nostro orgoglio, i nostri diritti, persino quello di curarci e di controllare il nostro stato di salute.

Analisi gratuita del colon

Nel Lazio la regione ha deciso: “per cercare di attrarre gli over 50” che resistono alla vaccinazione, si affianca l’inoculazione a “un’analisi gratuita del colon”. Insomma, la formula sarebbe quella di usare le analisi gratuite e poi una dose di vaccino.

Tra le righe del Messaggero si legge infatti: “Dopo che proprio la Regione ha annunciato una serie di sconti da concordare con diverse realtà culturali per chi ha concluso il percorso di vaccinazione e ottenuto il Green pass, si prosegue su un’altra strada: quella degli screening per escludere tumori al colon negli adulti dai 50 anni in su con la seguente possibilità di iniziare la profilassi contro il Covid.”

L’operazione è scattata a bordo dei camper vaccinali nel territorio dell’Asl Roma 5: una dose di Johnson&Johnson e insieme uno screening al colon retto. (www.ilparagone.it)

Condividi