Suppletive Roma, si candida Elisabetta Trenta: sfiderà Palamara

elisabetta trenta suppletive roma

L’ex ministra della Difesa Elisabetta Trenta, a quanto apprende l’Adnkronos, correrà per le elezioni suppletive nel collegio di Roma Monte Mario-Primavalle per un posto alla Camera dei deputati. Nelle scorse settimane ad annunciare la candidatura per lo stesso seggio era stato l’ex pm di Roma ed ex consigliere del Csm Luca Palamara, radiato dalla magistratura e rinviato a giudizio il mese scorso per corruzione a Perugia.

Suppletive Roma

Palamara e Trenta, in attesa della presentazione di altre possibili candidature, si contendereranno dunque il posto lasciato libero dopo la nomina nel giugno scorso della deputata dei 5 Stelle Emanuela Del Re a rappresentante speciale dell’Ue per il Sahel.

L’ex titolare del ministero della Difesa due mesi fa ha lasciato i 5 Stelle aderendo all’Italia dei Valori. “Lascio ma non lascio la politica, scendo qui, proprio per ricominciare”, scriveva su Facebook il 2 giugno scorso annunciando l’addio al Movimento. Ora la notizia della sua candidatura.

La scelta di rimettersi in gioco, dopo l’esperienza al Ministero della Difesa, nasce, si spiega in una nota, “dalla volontà di continuare a battersi per gli ideali che hanno da sempre animato la sua carriera politica iniziata come attivista del Movimento a 5 Stelle, ed ora in continuità con la volontà di riaffermarli nella realtà politica, da qualche mese con l’Italia dei Valori”.

ministra Trenta

L’ex ministra della Difesa, correrà alle elezioni suppletive Roma nel seggio uninominale del collegio di Primavalle, con una lista rappresentata dal simbolo che ha come slogan: ‘Noi-Nuovi Orizzonti per l’Italia’. “In questo simbolo, sono raccolte tutte le idee e i pensieri di tutti coloro che non si riconoscono più nelle continue metamorfosi involutive registrate da diversi movimenti e partiti politici nazionali che tanti elettori tendono ad abbandonare.

Un partito del “Noi” e non dell'”Io” per una entità politica che vuole riunire tutti quelli che non si arrendono – si spiega ancora nella nota – quelli che mettono al centro di ogni decisione la persona umana e il bene collettivo, di quelli che pensano al plurale e di quelli che considerano il mondo e il proprio Paese come un corpo umano che sta bene solo quando tutte le sue parti sono in armonia”.

“Cultura, Lavoro, Legalità, Libertà, Sostenibilità, Sviluppo, Sicurezza, Giustizia, sono i valori ispiratori di ‘Noi’, che avrà nella cassetta degli attrezzi, Competenza, Meritocrazia, Solidarietà, Pari opportunità, Equità. Questi sono i nostri obiettivi e per attuarli abbiamo scelto un collegio, quello di Primavalle, caratterizzato da molteplici problematiche ma anche da numerose potenzialità legate alla gente e al territorio, conclude l’ex ministra Trenta.

“Noi” intende valorizzare il ruolo fondamentale dell’Italia nell’ambito del Mediterraneo allargato, in seno all’Unione Europea, alla Nato e all’intera Comunità Internazionale. “Noi” riconosce l’Importanza del mantenimento di solide relazioni Multilaterali, rese ancora più forti da una chiara espressione degli interessi del Paese.

Condividi