“Il segreto della felicità è la libertà e il segreto della libertà è il coraggio”

 Armando Manoccha il segreto della libertà è il coraggio

di Armando Manocchia – Qualcuno, prima, molto prima di me, ha detto che “il segreto della felicità è la libertà e il segreto della libertà è il coraggio”.
Ed è proprio il coraggio quello che manca.
Puoi essere intelligente e preparato finché vuoi, ma se non hai il coraggio, non vai da nessuna parte.
Manca oggi il coraggio di reagire a dovere contro chi apertamente ci ha dichiarato guerra e ci sta annientando e dissolvendo.

Sono più che convinto che tutto, e ripeto tutto, può servire a ostacolare le restrizioni e le violazioni, a contrastare le vessazioni, i ricatti e le violenze psicologiche che ci propinano, e soprattutto i crimini che commettono, ma se è vero come è vero che siamo in guerra, in guerra si combatte.
E se fosse necessario, lo rammento, per salvare la propria vita, la vita dei propri figli, ogni mezzo anche illecito, diventa lecito perché è legittima difesa.

Se non facciamo nulla, se non rispondiamo alla guerra con la guerra, è suicidio.
E non reagendo, ci stiamo suicidando.
Non a caso qualcun’altro, molto tempo dopo Tucidide, e molto tempo prima di me ebbe a dire che “le civiltà non muoiono per omicidio ma per suicidio”.
Ed è una grande verità.

Tutte le libertà e tutti i diritti di cui abbiamo goduto fino a qualche tempo fa sono stati conquistati dai nostri avi con la lotta, le battaglie, gli scioperi, i cortei, le assemblee, versando lacrime, sudore e sangue. Qualcuno è morto e altri hanno subito la prigione.
Ma se vogliamo davvero riconquistare i diritti e le libertà che i nostri avi, riposino in pace, ci hanno regalato – e che noi rammolliti non abbiamo saputo apprezzare e custodire – dobbiamo combattere con qualsiasi mezzo, esattamente come fanno loro, lavoro contro lavoro, intelligenza contro intelligenze e, se è il caso, perfidia contro perfidia, costi quel che costi.

Non pensate nemmeno lontanamente che questi si fermino.
Non possono più fermarsi. Possono solo andare avanti nel loro progetto criminale di schiavizzazione e depopolazione.
Solo la piazza, soltanto la protesta, solo la resistenza e la disobbedienza possono fermare, cacciare e quindi processare per crimini contro l’umanità questi spregiudicati autocrati a servizio del NWO, avidi di potere e di denaro, che hanno tradito il popolo italiano.

“Il segreto della libertà è il coraggio”

Preparatevi a scendere in piazza a oltranza.
Loro ci fanno guerra sette giorni su sette, h24, con tutti i mezzi leciti e illeciti. Noi dobbiamo rispondere allo stesso modo, a oltranza, fino a che non abbandonano i palazzi del potere che hanno usurpato e se ne vanno in esilio in qualche paese in cui vige un regime totalitario dove si troveranno a loro agio.

Senza nulla togliere agli amici avvocati, giuristi e costituzionalisti, che si prodigano con i ricorsi che spesso e volentieri vengono respinti – e questo li rafforza – voglio stigmatizzare che nessun regime totalitario è mai stato rovesciato con le azioni giuridiche.
Salviamo l’Italia e salveremo il mondo.
Salviamo gli italiani e salveremo l’umanità.

Armando Manocchia

Condividi