Addio al canone Rai nella bolletta elettrica

canone rai

Il canone Rai nella bolletta elettrica è destinato a diventare un ricordo. Secondo quanto anticipato dal quotidiano romano il Messaggero, l’introduzione della tassa per sostenere la tv pubblica introdotta dal governo Renzi verrà cancellata dall’esecutivo in carica guidato da Mario Draghi. La misura dovrebbe essere varata nel disegno di legge sulla concorrenza, che dovrebbe andare in Consiglio dei ministri questa settimana.

Stop canone Rai nella bolletta elettrica, il motivo

La riforma voluta da Renzi sarà cancellata per via di uno degli impegni presi da Draghi con l’Unione Europea nell’ambito del Pnrr. Bruxelles ha infatti chiesto di eliminare gli oneri impropri dai costi dell’energia e ovviamente il canone Rai lo è.

La riforma del 2015

Il canone Rai direttamente in bolletta elettrica è stata una misura introdotta nel 2015 attraverso la legge di Stabilità per fermare l’evasione dell’imposta per la tv pubblica. L’0bbligo mediante addebito sulle fatture emesse dalle società elettriche ha però prodotto un effetto perverso: gonfiare le bollette facendole apparire più care di quanto non fossero davvero, motivo per il quale l’Ue ha più volte criticato l’Italia.  https://notizie.tiscali.it

Condividi