Letta al congresso di Più Europa “alleanza contro le destre alla ungherese”

Letta al congresso di Più Europa

È un Enrico Letta che parla da candidato alle elezioni (corre per un post in parlamento alle prossime elezioni suppletive nel collegio di Siena/Arezzo) ma ancor più da leader di una una compagine di centrosinistra che il segretario del Partito Democratico vuole allargare a quel centro liberale rappresentato da Più Europa. L’intervento al congresso della compagine guidata da Emma Bonino diventa il viatico per lanciare un’alleanza contro le destre in vista delle elezioni politiche del 2023.

Letta al congresso di Più Europa

“C’è la volontà di costruire in Italia un campo comune che faccia evolvere le alleanze sui territori e la costruzione di un’alternativa alle destre all’ungherese in modo che nel marzo 2023 possiamo proporre agli italiani una comune idea di futuro”. ha detto il segretario del Pd Enrico Letta – Il Pd è interessato a fare con voi questo percorso, insieme ad altri perché riteniamo che il documento dei 16 (i sedici partiti di destra europei tra cui la Lega di Salvini e Fdi di Meloni che chiedono un ritorno a un’Europa basata sugli Stati Nazione, ndr) abbia reso strutturale e irreversibile che o si sta di qua o di là. Non ci sono vie di mezzo rispetto all’azione di Ursula von der Leyen determinata contro Orban”, ha aggiunto.

“La volontà in Italia è di costruire un campo comune che vada a far evolvere il lavoro di alleanze sui territori, e anche in vista della costruzione di un’alternativa in questa fase finale della legislatura, in modo tale che nel marzo del 2023 possiamo andare a proporre agli italiani una comune idea di futuro”.  https://www.today.it

Condividi