Pd, Letta si candida nel collegio di Siena

letta collegio di siena

Enrico Letta ha accettato la proposta di candidarsi nel collegio di Siena. “Sento tutto il peso e la responsabilità di questo impegno – ha detto Letta alla direzione senese -Sono felice del vostro affetto e onorato per la vostra richiesta. Io la voglio fare sul serio questa campagna elettorale, ho iniziato da ragazzo a fare politica così, con un comizio nel comune più piccolo del mio collegio. Voglio una politica popolare, vicina alle persone, che capisca e ascolti i territori. Domani completerò questo percorso ascoltando la Direzione di Arezzo. Non vedo l’ora di fare questa battaglia con voi”.

“Questo è un territorio con molte sfaccettature: eccellenze e fragilità, problemi e enormi potenzialità – ha detto ancora Letta – Per ciascuno di queste questione dobbiamo costruire una proposta politica seria e all’insegna della prossimità. Poi – non nascondiamolo – c’è una missione nazionale: dobbiamo vincere per dare un messaggio forte alla Toscana e al Paese. E per avere un segretario in Parlamento dove i nostri gruppi parlamentari sono usciti falcidiati dal disastro delle elezioni del 2018 e dalle fughe successive. In pratica, come Pd noi siamo forti nel Paese e nella proposta politica, ma siamo purtroppo esigui in Parlamento”.

“Dunque, questa candidatura, questa avventura che vogliamo fare insieme – ha aggiunto – mette insieme la prossimità sui territori e la dimensione nazionale. Sarà una occasione formidabile per portare questa terra al centro del dibattito nazionale. Siamo il partito dell’intelligenza collettiva, voglio che questa campagna elettorale la viviamo così: come una comunità che si stringe e partecipa insieme contro il leaderismo arrembante che tanti danni ha fatto in questi anni. Sono il segretario di un partito di popolo e non del potere. E voglio essere il candidato di un centrosinistra largo, moderno, unito, che sappia coinvolgere mondi che in passato abbiamo snobbato e lasciato fuori”.   www.adnkronos.com

Condividi