Giornalista Bolognetti: “Basta purghe e basta olio di ricino”

Bolognetti: "Basta purghe e basta olio di ricino"

Maurizio Bolognetti: “Ai miei interlocutori voglio ricordare questa preziosa pagina scritta da Gaetano Salvemini nel 1937:
Un uomo vale tanto quanto sa. Se gli si proibisce di apprendere nuovi fatti e nuove idee gli si mutila l’anima e la gravità della mutilazione è proporzionata alla durata della sua ignoranza. Senza libertà di stampa un popolo diventa cieco, sordo, muto“.

STOP ALL’ATTENTATO CONTRO I DIRITTI CIVILI DEL CITTADINO!
Dalle ore 23.59, lo ricordo di nuovo, l’azione nonviolenta in corso proseguirà attraverso il digiuno ad oltranza (solo acqua).
No, non è un ricatto. Non lo è perché sto rivendicando un diritto.
Basta purghe e basta olio di ricino.
Maurizio Bolognetti

Condividi