Business vaccini, Meluzzi: “hanno montato un apparato senza fine”

Poco si sa sul ‘business vaccini’ che, alla fine di tutto, avranno le case farmaceutiche che hanno realizzato i prodotti attualmente in circolo. Qualcosa in più, invece, comincia a trapelare sui guadagni dei medici che dal punto di vista pratico inseriscono l’ago nel braccio dei cittadini.

Le entrate monetarie per il personale sanitario che si presta a tale operazione le ha rivelate il giornale “Il Mattino” in un articolo pubblicato mercoledì 9 giugno in versione cartacea. “Quella gara tra i medici per fare le iniezioni: un affare da 80 euro l’ora” così la testata giornalistica titola in merito ai compensi ricevuti, aggiungendo nel sottotitolo “La giungla dei compensi: c’è chi prende 3200 euro al mese (oltre allo stipendio).

Business vaccini, il parere di Meluzzi

Come dare senso a questa notizia, che si inserisce nell’annoso dibattito etico sulla medicina trasformata in fonte di ricchezza? Un parere sulla vicenda è arrivato in diretta dal professor Alessandro Meluzzi, ospite di Fabio Duranti e Francesco Vergovich. Ecco il commento del Prof. Meluzzi a Un Giorno Speciale. (Radio Radio TV)

Condividi