Senza cibo e soldi, 90enne soccorsa dalla Polizia

90enne senza cibo e senza soldi

Non riesce più ad andare avanti così e si vedeva. Lo hanno visto anche i poliziotti di una pattuglia delle Volanti che l’hanno notata: sola, con gli occhi lucidi, smarrita e affaticata. Lei, quasi 90enne, quando si è trovata di fronte gli agenti che le chiedevano che cosa stesse succedendo, è scoppiata in un pianto liberatorio, confidando che non aveva bisogno di cure mediche quanto del necessario per vivere.

La storia arriva dalla provincia di Torino e, come riportato anche da TorinoToday, l’anziana si era appena recata in banca con l’intento di prelevare del denaro per poter fare la spesa, ma aveva fatto la triste scoperta di non avere più un euro sul conto corrente, a seguito di un prelievo effettuato a inizio giugno. La donna non ricordava molto bene come avesse fatto a spendere tutta la pensione. I poliziotti hanno fatto un controllo e hanno trovato conferma che le cose fossero proprio come lei aveva descritto.

Leggi anche
Draghi: 7 miliardi per la parità di genere

Senza cibo e senza soldi

I poliziotti hanno accompagnato a casa la signora che mostrava loro il frigorifero e gli scaffali della cucina vuoti. La donna, a digiuno da oltre 12 ore, ha espresso il desiderio di poter pranzare con qualcosa che non mangiava da tempo, come un pollo arrosto con delle patate al forno. Immediatamente i quattro agenti le hanno acquistato il cibo richiesto e altre vivande, così che per qualche giorno la signora potesse avere lo stretto necessario per vivere. https://www.today.it

Condividi