Il prof. De Donno lascia l’ospedale: “andrò a fare il medico di famiglia”

Parla il prof. De Donno, conosciuto per aver usato il plasma iperimmune per la cura del Covid: “io mi sono esposto molto in prima persona, ovviamente rinunciando tantissimo ai miei affetti e rinunciando tantissimo alla mia vita privata e ho ricevuto tantissime critiche, tantissimi attacchi e capisco anche che, quando uno si espone così in modo violento mediaticamente, può starci che venga poi attaccato a sua volta. Però quello che a me interessava era cercare di salvare più vite possibile.”

Integratori alimentari Free Health Academy

E’ stato il primo a credere nell’efficacia del plasma iper immune per combattere il covid 19, ha lottato per il suo utilizzo, spesso da solo, nonostante i successi e le guarigioni di centinaia di pazienti.

De Donno e il plasma iperimmune

Il dottor Giuseppe De Donno pneumologo dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, salito alla ribalta delle cronache per aver utilizzato con successo il plasma iperimmune nei pazienti affetti da coronavirus, compresa una mamma in attesa, ha scelto di cambiare vita e di intraprendere una nuova carriera come medico di medicina generale a Porto Mantovano.

Il direttore di immunologia e medicina trasfusionale, Massimo Franchini, ha sottolineato come in questi mesi di pandemia siano giunte centinaia di richieste per ottenere la cura al plasma contro il covid e come il dottor De Donno sia stato travolto da uno tsunami mediatico. Giuseppe De Donno, che tanto si è impegnato per l’utilizzo di questa terapia, però non ha dubbi sulla sua efficacia ”e oggi la coscienza un po’ posto, devo dire che ce l’ho”. (video telecolor)

Condividi