Tassa successione, Letta: “nessuno tema per suoi soldi”

Letta Erasmus scuola

“Lo ripeto senza paura: la dote per i diciottenni va finanziata con un aumento della tassa successione per l’1% più ricco della popolazione italiana. Chi sta dentro quell’1% può permetterselo, infatti le critiche a questa proposta, sono sincero, non le ho ricevute da chi sta dentro quell’1%. Nessuno avrà da temere per i suoi soldi”. Lo ha sottolineato il segretario del Pd, Enrico Letta, ospite a Restart in onda questa sera su Raidue.

Tassa successione “per i giovani”

“Ovvio -ha aggiunto- che la dote non basta, ma è un modo per mettere al centro dell’attenzione i giovani, questi giovani che si sono sacrificati, che hanno pagato un prezzo altissimo per salvare vite umane, per salvare i nostri anziani. Siamo sinceri: se a questi ragazzi diamo risorse come quelle che stiamo dando in questo periodo, tutte a debito, vuol dire che saranno loro a pagarle”.

Giulio Sapelli contro Enrico Letta: “Tassa di successione? Pd spinto dall’ignoranza”

Condividi