Migranti, riprendono gli sbarchi a Lampedusa

sbarchi a Lampedusa

Dopo una breve tregua dovuta al maltempo sono ripresi gli sbarchi a Lampedusa. Tre eventi nel giro di poche ore hanno portato sulla più grande delle Pelagie complessivamente 80 migranti. Il primo barchino con 12 persone a bordo, tra cui 2 donne, 3 bambini e un minore non accompagnato, è approdato al molo Favaloro.

Poco dopo il pattugliatore della Guardia di finanza ha recuperato a 9 miglia dall’isola un’altra carretta del mare con 25 migranti, tutti uomini, provenienti dalla Tunisia. La terza imbarcazione con 43 cittadini extracomunitari di varie nazionalità, tra cui 5 donne, è stata intercettata dagli uomini della Capitaneria di porto.

Dopo il trasbordo sulla motovedetta, il barchino è stato lasciato alla deriva. Dopo un primo triage sanitario, tutti sono stati condotti nell’hotspot di contrada Imbriacola, dove si trovano attualmente 91 ospiti. (Adnkronos)

Lamorgese – “Il limite di 30mila è molto, troppo basso: in una sola giornata con un click veniva esaurito”. Così il ministro Lamorgese a Palermo. “Abbiamo adottato una norma che ha eliminato questo limite previsto per essere liberi di intervenire perché una migrazione regolare fa sì che ci sia un maggior controllo da parte delle forze di polizia. La sicurezza va di pari passo con i principi di integrazione. Per fare questo, però, il sistema deve essere governato”, ha concluso il capo del Viminale. (adnk)

Condividi